pano2

foto_2L’imbracatura BABYRIDER nasce dall’esigenza di realizzare un dispositivo che permetta il confortevole trasporto, su moto e motocicli, di un passeggero di giovane età attraversoil vincolo del passeggero al guidatore del motoveicolo. 
È nota nel settore tecnico del trasporto privato l’opportunità di trasportare bambini piccoli come passeggeri di veicoli a due ruote quali moto, motocicli e simili, opportunità ulteriormente ampliata con la recente normativa sui motocicli di 50 cc.

In ogni caso per trasportare i bambini in moto occorre, in primis, seguire quanto previsto dalla normativa in vigore (utilizzo di un casco omologato, passeggero posizionato sul sedile posteriore in grado di appoggiarsi ed utilizzare le pedane, abbigliamento adeguato, etc).

 Ciò nonostante a causa delle dimensioni minute dei bambini, questi, anche in relazione alla ridotta forza e resistenza alle accelerazioni che possono esercitare, risultano comunque vincolati al motociclo o moto, piuttosto che al guidatore, solo in modo estremamente blando, rendendo altresì la marcia poco confortevole in quanto manca un vincolo solidale al motoveicolo e questo indipendentemente dalla velocità di marcia.
L’utilizzo dell’imbracatura BABYRIDER è per bambini (passeggeri) da circa 2 anni e mezzo fino circa 8 anni e per un peso da 10 a 30 chilogrammi.
Questo problema tecnico viene superato attraverso l’imbracatura BABYRIDER, che permette il vincolo di un passeggero al guidatore di un motoveicolo rendendo confortevole la marcia di un passeggero (bambino) su moto e motocicli. 
Il prodotto inoltre, grazie ad un ingombro contenuto, permette il facile rimessaggio dello stesso.

L’imbracatura BABYRIDER, comprende:

  • una prima cintura atta ad essere chiusa attorno alla vita del passeggero
  • una coppia di bretelle inferiori atte ad essere chiuse sulle gambe del passeggero
  • una coppia di bretelle superiori atte ad essere chiuse sulle spalle del passeggero
  • una seconda cintura solidale alla prima cintura atta ad essere chiusa attorno alla vita del guidatore del motoveicolo
  • un dispositivo di sgancio rapido collegato ad un punto solido della moto o motociclo

L’ imbracatura BABYRIDER è stata progettata, testata e realizzata con l’obiettivo di rendere più confortevole il trasporto di persone su moto e motocicli ma non rientra nel campo di applicazione delle direttiva n. 89 / 686 / CE relativa ai dispositivi di protezione individuale (DPI), in quanto non assolve la funzione di salvaguardare le persone che lo indossano da rischi per la salute e la sicurezza specifici richiesti dalla direttiva stessa.

Infine dopo oltre sei mesi di verifica del prototipo su strada ed in normali condizioni di utilizzo il prototipo definitivo è stato oggetto di test su materiali e sul prodotto nella sua integralità coerentemente con quanto previsto nella Direttiva n. 2001 / 95/ CE relativa alla sicurezza generale dei prodotti.

Si ricorda infine che l’imbracatura BABYRIDER non può essere utilizzata secondo modalità e per utilizzi differenti da quelli testè previsti, quali, a titolo esemplificativo ma non esaustivivo:

  • Il trasporto su biciclette o altri veicoli a due ruote con eccezione di moto o motocicli
  • Il trasporto su autoveicoli
  • Il passeggio
  • L’utilizzo come imbracatura per montagna, per lavori pericolosi o altro